Posts Tagged ‘tv’
Co.Re.Com.: approvate le graduatorie per i contributi alle emittenti televisive locali. Il Ministero dello Sviluppo Economico può provvedere al riparto degli 80 milioni di euro

tv locali

 

 

ROMA, 8 agosto 2013 – Tutti i Co.Re.Com.(Comitati Regionali per le Comunicazioni) hanno provveduto ad approvare le graduatorie attraverso le quali, secondo la ex L. 448/98, il Ministero dello Sviluppo Economico elargisce contributi alle emittenti radiotelevisive locali (circa 80 milioni di euro). Si tratta di un’approvazione in tempi molto rapidi, rispetto al passato, che consentirà al Ministero di effettuare il riparto delle risorse allocate e di dare linfa vitale ad un settore, quello delle Tv locali, che offre un servizio importante ai cittadini utenti in tutte le regioni.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Coordinamento Nazionale dei Co.Re.Com. Filippo Lucci: “Abbiamo richiesto uno sforzo a tutti i nostri Dirigenti, affinché potessimo riuscire ad approvare velocemente le graduatorie e sono davvero orgoglioso del fatto che tutte le strutture abbiano lavorato alacremente, anche a fronte di problematiche non indifferenti, nel tentativo, riuscito, di accelerare i tempi, dando dimostrazione di efficienza, competenza e tempestività”.

I Co.Re.Com. svolgono questo oneroso lavoro per il Ministero a titolo gratuito, interagendo a livello locale con tutte le strutture coinvolte, in un’opera complessa che permette di verificare lo status quo delle emittenti, di sollevare problematiche e risolverle evidenziando la necessità di strutture decentrate nella gestione capillare del sistema comunicazione.

“Hanno svolto un ottimo lavoro – aggiunge Lucci – di cui voglio ringraziare i colleghi Presidenti e del quale credo ci daranno atto le stesse emittenti televisive, con cui ogni giorno affrontiamo un dialogo costruttivo, ispirato al rispetto delle norme, sempre nell’ottica di una crescita continua del mondo dell’informazione e dunque della tutela verso i cittadini”.

Da sottolineare, in maniera particolare, lo sforzo compiuto dal Co.Re.Com Campania, che pur gravato da difficoltà, la cui risoluzione esula dalle competenze del Comitato, è comunque approdato all’approvazione di una graduatoria provvisoria onde consentire, comunque, al Ministero di procedere al riparto regionale delle somme per agevolare l’erogazione delle risorse in attesa della definitiva.

“Sono sicuro – conclude il Presidente Lucci – che abbiamo centrato un primo obiettivo estremamente importante, nel cammino dell’interazione con le emittenti locali. Abbiamo voluto dare un segnale di efficienza e disponibilità delle strutture e siamo convinti che questo non possa che coadiuvare un nuovo percorso con il Ministero che ci dovrà portare, a breve, a valorizzare ancora di più questa nostra lunga collaborazione.”

 
UMBRIA – “Diversamente…italiani”: ad Orvieto la premiazione del Concorso Comunicare in Umbria

Avverrà a Orvieto, sabato 11 dicembre alle 17,30 nella Sala consiliare del Palazzo comunale, la premiazione della V edizione del Concorso nazionale “Comunicare in Umbria” che, in questa tornata 2010, con il significativo titolo “Diversamente… italiani. Storie di immigrati, storie di vita”, è dedicato al più che attuale tema dell’immigrazione. Un fenomeno da cui l’Umbria, e più in generale la realtà italiana, è ampiamente e problematicamente attraversata.

Scegliendo tale argomento, il Comitato regionale per le comunicazioni CO.RE.COM. Umbria, ideatore e organizzatore del Concorso, ha inteso offrire alle emittenti radio televisive a cui l’iniziativa si rivolge la possibilità di un approfondimento della complessità e dei molteplici aspetti legati ai fenomeni migratori: l’immigrazione come fenomeno secolare, come connotato esistenziale della condizione umana, presupposto dello sviluppo della società e della cultura, ma al tempo stesso come fonte di incomprensioni tra realtà diverse e sconosciute le une alle altre. L’attualità del tema è stata molto apprezzata dalle emittenti locali e nazionali, che complessivamente hanno presentato al Corecom umbro 37 programmi provenienti sia dall’Umbria sia da varie regioni italiane (Lombardia, Piemonte, Toscana, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Puglia, Sardegna) nelle due sezioni proposte dal concorso: una regionale – che fin dal 1999 si rivolge alle emittenti locali umbre, alla Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia, ai servizi giornalistici della Sede regionale per l’Umbria della RAI-Redazione TGR, alle produzioni web realizzate dalle scuole umbre nei propri siti – e una nazionale, istituita nel 2006, come riconoscimento alla creatività e alla produzione radiotelevisiva delle emittenti private locali che operano sul territorio nazionale e delle Sedi regionali della Rai-Redazioni TGR.

Sarà il presidente del Consiglio regionale umbro Eros Brega a presenziare, a Orvieto, la serata finale del concorso e ad assegnare, unitamente al sindaco di Orvieto Antonio Concina e al presidente del Corecom Luciano Moretti, i premi finali della manifestazione. Come per gli anni passati, il concorso nazionale ha ottenuto importanti riconoscimenti che conferiscono il massimo grado di dignità e autorevolezza all’iniziativa: infatti, oltre al patrocinio delle più alte Istituzioni (Senato, Camera, Presidenza del Consiglio dei Ministri) è pervenuta l’adesione del Presidente della Repubblica, che ha espresso vivo apprezzamento per la manifestazione organizzata dal Corecom Umbria ed ha inviato premi di rappresentanza, consistenti in due medaglie, che verranno consegnate durante la cerimonia di premiazione. Quest’anno, un riconoscimento speciale alla carriera, purtroppo postumo, sarà consegnato a Paolo Vinti, giornalista, poeta e scrittore perugino scomparso nei giorni scorsi. “Un omaggio a uno straordinario comunicatore – sottolinea il presidente Moretti – a un intellettuale animato da grande passione civile”. Le edizioni precedenti del Concorso nazionale “Comunicare in Umbria” sono state dedicate a “Piccoli Comuni”, finalizzato alla valorizzazione delle ricchezze dei centri storici minori; “Sorella acqua”, dedicato al patrimonio delle acque interne, al loro uso consapevole e alla loro tutela; “Il rischio non è un mestiere”, sullo scottante tema delle morti bianche e della sicurezza nei luoghi di lavoro; “Palii, feste, leggende e tradizioni”, dedicato agli eventi legati alle tradizioni popolari che rappresentano un patrimonio culturale fondamentale per l’espressione dell’identità regionale.

La consegna dei premi di questa edizione dedicata a “Diversamente…italiani. Storie di immigrati, storie di vita”, sarà preceduta, durante la mattina di sabato 11 dicembre, a Palazzo dei Sette di Orvieto a partire dalle ore 10.30, dalla presentazione della Ricerca “Media e Immigrazione”, promossa dal CORECOM Umbria e realizzata dall’Università di Perugia, Facoltà di Scienze della Comunicazione. Dopo il saluto del presidente del Consiglio Comunale di Orvieto, Marco Frizza, e del Presidente del Corecom Umbria Luciano Moretti, interverranno come relatori Giuseppina Bonerba e Marco Mazzoni, rispettivamente coordinatrice  e  curatore della ricerca per l’UniPg. Interverranno inoltre Massimo Rosmini, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Orvieto, Valentino Filippetti, consigliere del Corecom Umbria, Dora Petrominodora, presidente dell’Associazione Insieme nel Mondo, Giuseppe Greco, dirigente scolastico, Barbara Colombo, presidente dell’Associazione di Promozione Sociale Artemide, S. E. Mons. Giovanni Scanavino, vescovo di Orvieto, Carla Casciari, assessore alle Politiche Sociali della Regione Umbria. Nel più vasto e moderno spirito di comunicazione, il Corecom Umbria ha attivato anche vari canali sui social network per far conoscere l’iniziativa, che sarà tra l’altro seguita in tempo reale su twitter.

 
Pubblicato il bando per i contributi alle emittenti televisive locali per l’anno 2010

Il Ministero per lo Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni ha emanato il bando per i contributi alle emittenti televisive locali per l’anno 2010. Il bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 209 del 7/9/2010, è consultabile a questo link.

La domanda potrà essere presentata dallle emittenti televisive locali titolari di concessione ovvero di autorizzazione rilasciata ai sensi dell’art. 1, comma 1, del decreto-legge 23 gennaio 2001, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 marzo 2001, n. 66, nonché dagli operatori di rete in ambito locale delle Regioni Sardegna, Valle d’Aosta, Piemonte occidentale corrispondente alle province di Torino e Cuneo, Trentino Alto Adige, Lazio esclusa la provincia di Viterbo e Campania, che siano titolari di autorizzazione per fornitore di contenuti in ambito locale ai sensi della delibera AGCOM n. 435/01/Cons, per un marchio già precedentemente diffuso in tecnologia analogica in virtù di concessione o autorizzazione.

La domanda dovrà essere inviata in originale debitamente documentata, unitamente ad una copia, a mezzo raccomandata o via fax entro. e non oltre, trenta giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando in oggetto al Comitato Regionale per le Comunicazioni (Corecom) ovvero, se non ancora costituito, al Comitato Regionale per i Servizi Radiotelevisivi (Corerat) competente per territorio. Farà fede la data apposta sulla raccomandata dall’ufficio postale accettante.

Per ulteriori dettagli sui requisiti per l’ammissione e per la presentazione della domanda si rimanda al testo del bando mentre, per ulteriori dettagli sulla normativa vigente in materia si rimanda alla sezione dedicata ai contributi locali all’interno del nostro sito.

SCADENZA BANDO: 7 ottobre 2010

Scarica il Bando di concorso per l’attribuzione di contributi, alle emittenti televisive locali, per l’anno 2010. (10A10896) (GU n. 209 del 7-9-2010)