Posts Tagged ‘filippo lucci’
CORECOM FRIULI VENEZIA GIULIA: convegno “SPENDING TV, ANTENNE A RISCHIO?”

convegno fvg

 

Dal servizio pubblico RAI alle emittenti comunitarie.
La mappa delle tv regionali dopo lo switch-off del digitale terrestre.
Frequenze, ascolti, finanziamenti e risorse pubblicitarie: le domande e le proposte degli addetti ai lavori al tempo della crisi.

A quattro mesi dal suo insediamento il rinnovato Corecom FVG vuole fare il punto sulla situazione dell’emittenza televisiva regionale, partendo dai risultati del monitoraggio effettuato nelle scorse settimane sulle realtà che operano in Friuli
Venezia Giulia. Parteciperanno ai lavori del convegno, oltre agli operatori di tutte le emittenti regionali, rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’Agcom, del Coordinamento nazionale dei Corecom.
Ad aprire i lavori sarà la presidente della Regione Debora Serracchiani.

programma
10:00 Introduzione ed apertura dei lavori:
Giovanni Marzini Presidente Corecom FVG
10:15 Indirizzo di saluto
Debora Serracchiani Presidente Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
10:30 Spazio ai protagonisti 4’ a testa per i rappresentanti delle televisioni che operano in regione: tv commerciali, televisioni comunitarie e servizio pubblico della RAI.
11:00 Interventi
Nicola Sansalone
Agcom
Gianpiero Migali
ispettorato territoriale reg. Min. Sviluppo Economico
Filippo Lucci
Presidente Coordinamento nazionale Corecom
13:00 Chiusura dei lavori:
Igor Gabrovec
Vicepresidente del Consiglio regionale

 
Filippo Lucci (Corecom Abruzzo): ‘I Corecom esempio della PA che funziona’ – Intervento video

lucci

Il presidente Filippo Lucci,  delinea in questo video i traguardi raggiunti nel 2013 – oltre 3.500 le aziende e le famiglie che si sono rivolte al Corecom Abruzzo per risolvere un problema legato alla telefonia fissa, l’arrivo del Registro per gli Operatori della Comunicazione, l’erogazione di contributi per oltre 2,5 milioni di euro alle Tv locali. E ancora, il lancio di programmi per l’azzeramento del digital divide, per l’educazione all’uso del web e dei social, le sperimentazioni delle connessioni satellitari per portare internet veloci nelle aree interne.

Tra i progetti per il 2014, la presentazione della prima mappatura regionale dei siti e dei portali d’informazione online, il lancio dello sportello per la web reputation e di un’app per segnalare violazioni sui media. Il 2014 dovrà essere l’anno del salto di qualità, con i Corecom esempio lampante della PA che ‘funziona’ – protagonisti dell’economia digitale.

clicca sul collegamento sottostante per aprire il video

intervento video del Presidente

 

 

 
CORECOM ABRUZZO: stipulato protocollo per il progetto “MEDIUCATION” per l’uso dei media nel sistema scolastico regionale

IMG-20131030-WA0005

 

Teramo, 30 ottobre 2013 ‒ Il rettore dell’ Università degli Studi di Teramo Luciano D’Amico, il presidente della Fondazione Università degli Studi di Teramo Francesco Benigno, il presidente Corecom nazionale Filippo Lucci, il responsabile del progetto Manuel De Nicola, il dirigente generale dell’Ufficio scolastico regionale dell’Abruzzo Ernesto Pellecchia e il delegato del Rettore dell’Università di Chieti-Pescara Giselda Antonelli presentano questa mattina un corso di formazione rivolto ai docenti delle scuole abruzzesi di ogni ordine e grado, finalizzato a sollevare la problematica dell’uso dei media all’interno del sistema scolastico abruzzese.

Il Corso è la prima iniziativa del progetto “Mediucation – edizione pilota”, promosso e finanziato dal Corecom Abruzzo e realizzato dalla Fondazione Università degli Studi di Teramo in partenariato con l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Abruzzo, l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara e l’Università degli Studi di Teramo.

Il corso si pone l’obiettivo di trasferire conoscenze e sperimentare strategie e strumenti operativi per la media education, per diffondere nel sistema scolastico abruzzese la necessaria consapevolezza sugli effetti dell’uso dei media da parte dei minori e per far emergere e valorizzare le buone prassi già sperimentate nel sistema scolastico regionale in tema di media education.

L’iscrizione e la frequenza al corso sono gratuite.

Per iscriversi è necessario dare la propria disponibilità sia a frequentare la formazione frontale, sia a sperimentare presso la scuola di appartenenza un progetto di media education che preveda il coinvolgimento attivo dei propri studenti. La domanda di iscrizione deve essere compilata e inviata esclusivamente on-line accedendo all’indirizzo http://fondazioneuniversitaria.it/progetto-mediucation.html. Il termine di scadenza è fissato alle ore 23.59 del 13 novembre 2013.

Per l’occasione i partner del progetto “Mediucation – edizione pilota”, firmeranno un protocollo di intesa per un intenso e costante programma di attività per diffondere all’interno del sistema scolastico dell’Abruzzo la consapevolezza della problematica dell’uso dei media da parte dei minori, la cultura della responsabilità e l’adozione di buone prassi in tema di media education.

Il progetto Mediucation risponde agli obiettivi dell’Agenda Digitale Italiana e del Gruppo di lavoro interministeriale “Competenze digitali”, coordinato dal MIUR, che prevedono azioni di riqualificazione della scuola per rendere l’offerta educativa e formativa coerente con l’evoluzione in senso digitale di tutti gli altri settori della società.