Posts Tagged ‘Corrado Calabrò’
CALABRIA: convegno “Le nuove frontiere della comunicazione”

Il Corecom Calabria invita a partecipare al convegno “Le nuove frontiere della comunicazione: traguardi e prospettive per il Sud” che si terrà a:

Reggio Calabria
23 settembre 2011 – ore 10,30
Auditorium “Nicola Calipari”
Palazzo Campanella
Sede Consiglio regionale della Calabria

Programma dell’evento:

Saluti
Giuseppe Scopelliti
Presidente Giunta Regionale Calabria

Francesco Talarico
Presidente Consiglio Regionale della Calabria

Introduce
Silvia Gulisano
Presidente Co.Re.Com Calabria

Relaziona
Corrado Calabrò
Presidente Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni – AGCOM

Intervengono
Daniele Gambarara
Docente Scienze della Comunicazione – Università della Calabria

Sergio De Julio
Presidente Terziario Avanzato Assindustria – Cosenza

Raffaele Barberio
Direttore Key4biz

Modera
Maria Pia Caruso
Dirigente Ufficio Gabinetto AGCOM

Question time
Alessio Butti
Commissione di Vigilanza RAI

Roberto Rao
Commissione di Vigilanza RAI

Vincenzo Vita
Commissione di Vigilanza RAI

Luciano Sardelli
Commissione di Vigilanza RAI

Modera
Gianfranco Manfredi
Capo Ufficio Stampa Consiglio Regionale Calabria

Scarica l’invito qui

 
ABRUZZO – Calabrò al Corecom per la firma alle nuove deleghe

Venerdì 1 aprile, alle ore 15.30, nella Sala Ignazio Silone del Palazzo del Consiglio regionale, il Presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò, sarà a L’Aquila per firmare la convenzione per l’attribuzione di nuove deleghe al Co.Re.Com Abruzzo. La convenzione verrà firmata dal Presidente Calabrò, dal Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, e dal Presidente del Co.Re.Com. Abruzzo, Filippo Lucci, alla presenza del Presidente del Consiglio regionale Nazario Pagano.

Le tre nuove deleghe assegnate sono: la definizione delle controversie tra utenti e operatori di telecomunicazione, la gestione del Registro per gli operatori della comunicazione (Roc) a livello locale, il monitoraggio dell’emittenza radiotelevisiva regionale.

La convenzione – ha detto il Presidente del Co.Re.Com Filippo Lucci – rappresenta un traguardo straordinario per l’Abruzzo che testimonia l’impegno del Comitato nell’esercizio di funzioni di governo, garanzia e controllo in tema di comunicazioni, in difesa degli interessi del cittadino-utente. Le deleghe – prosegue Lucci – segnano un ulteriore passo avanti nella qualità dei servizi offerti ai cittadini in maniera completamente gratuita, e l’Abruzzo – aggiunge – è tra le prime regioni che comincerà a sperimentare funzioni di così grande importanza”.

“È la prima volta – ha osservato il Presidente del Corecom Abruzzo – che la cerimonia ufficiale di conferimento di nuove responsabilità ad una regione si svolge fuori dalla sede di Roma dell’Agcom. Ringrazio il Presidente Calabrò per questo riconoscimento che, con l’attribuzione delle nuove deleghe, contribuisce a rendere il nostro organismo un punto di riferimento per la comunicazione in Abruzzo ed il primo vero esempio riuscito di federalismo regionale. Sono grato, pertanto, al Presidente Calabrò per aver voluto la cerimonia della firma della convenzione proprio a L’Aquila, segno di grande attenzione per una città ancora ferita dal sisma del 6 aprile del 2009. Un ringraziamento particolare – conclude – va a Maria Pia Caruso, dirigente dell’Autorità, che ha seguito tutto l’iter e che ha ritenuto il nostro ente all’altezza di gestire compiti e ruoli così importanti”.

 
AGCOM: Calabrò, ottimi risultati attività Corecom

Non posso che salutare con favore gli ottimi risultati dell’attivita’ dei CoReCom che oggi ci sono stati rappresentati. Sono certo che il 2011 consentira’ di confermare e di sviluppare ulteriormente il proficuo rapporto con i CoReCom, tanto piu’ essenziale per un’istituzione come l’Agcom che ha la testa in Europa e il corpo nei territori“.

Cosi’ il presidente dell’Authority, Corrado Calabro’, ha commentato il ruolo delle funzioni delegate ai CoReCom in materia di Registro degli operatori delle comunicazioni, di vigilanza sull’emittenza locale e di controversie tra operatori ed utenti, illustrato dal presidente del Coordinamento nazionale dei Comitati Regionali delle Comunicazioni, Francesco Soro, ascoltato il 23 febbraio in audizione dal Consiglio dell’Autorita’.

Francesco Soro - Coordinatore nazionale dei Corecom

Nel 2010, i CoReCom hanno esaminato, in modo gratuito, oltre 48 mila istanze di conciliazione e quasi 3 mila istanze di risoluzione di controversie; di queste, in media, oltre il 70% hanno avuto esito positivo per un valore medio per conciliazione di 300 euro, pari a circa 10 milioni di euro a vantaggio degli utenti.

I risultati delle attivita’ svolte -ha detto Soro- confermano il successo della collaborazione tra Autorita’, Regioni e CoReCom. Un successo che e’ di buon auspicio per affrontare le sfide legate alla rivoluzione digitale e alla convergenza multimediale“. “In quest’ambito, i CoReCom potranno svolgere un ruolo rilevante di raccordo istituzionale tra Autorita’ e Regioni per la tutela dell’emittenza locale e per lo sviluppo delle reti di nuova generazione” ha aggiunto Soro.