Posts Tagged ‘basilicata’
BASILICATA: Telefonia, il Corecom avvia una ricognizione

Il presidente Trerotola ha incontrato il sindaco di Oliveto Lucano Anna Trevigno che ha manifestato i disagi presenti sul suo territorio

ACR | Una ricognizione sullo stato delle comunicazioni telefoniche in Basilicata e sull’uso di internet è stata avviata su iniziativa del Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) al fine di verificarne l’efficienza e la funzionalità. Lo si è appreso al termine di un incontro che il presidente dell’organismo, Ercole Trerotola, ha avuto ieri con il sindaco di Oliveto Lucano Anna Trevigno che ha manifestato i disagi presenti sul suo territorio per quanto riguarda il settore della telefonia e del collegamento in rete. All’incontro ha partecipato anche il consigliere regionale Giuseppe D’Alessandro che si è dichiarato disponibile dare il proprio contributo per trovare una soluzione alla questione. Il presidente del Corecom ha assunto l’impegno di approfondire la problematica nei prossimi giorni e a farsi promotore di ogni utile iniziativa per ridurre i disagi dei cittadini del Comune di Oliveto Lucano.

In base alle sollecitazioni che giungono all’organismo di mediazione tra utenti e operatori del settore – afferma Trerotola – emerge che in alcune aree della regione si incontrano numerose difficoltà a livello di comunicazione telefonica e di connessione in rete. Tale situazione risulta essere un ulteriore elemento di isolamento della regione, con conseguenze non indifferenti sull’intero sviluppo socioeconomico della Basilicata, data l’importanza strategica del settore delle comunicazioni. Il Corecom di Basilicata, quale organismo garante del corretto funzionamento di tutto il sistema delle telecomunicazioni, ha il compito di porre rimedio a tutte le criticità presenti sul territorio, al fine di assicurare al cittadino una corretta veicolazione delle informazioni, a garanzia dei principi di pluralismo e democrazia sia nelle realtà locali più grandi che in quelle periferiche”.

 
BASILICATA – Conciliazioni, tocca al Corecom Basilicata

Nuove deleghe in materia di conciliazione fra cittadini ed operatori delle telecomunicazioni, di gestione del ROC (Registro degli Operatori delle Comunicazioni) e vigilanza sul rispetto degli obblighi di programmazione e delle disposizioni in materia di esercizio dell’attività radiotelevisiva locale, mediante monitoraggio delle trasmissioni, saranno trasferite a breve dall’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni (Agcom) al Corecom della Basilicata. I nuovi compiti saranno illustrati in una conferenza stampa che avrà luogo venerdì alle ore 15,30, nella sala B al piano terra del palazzo del   Consiglio regionale (via Verrastro 6, Potenza). All’incontro con i giornalisti partecipano il presidnete dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Corrado Calabrò e il presidente del Corecom Basilicata, Ercole Trerotola.

 
BASILICATA – Intesa Corecom Rai, in onda il tg per i non udenti

È stato firmato venerdì pomeriggio, nella sede del Consiglio regionale della Basilicata, un accordo tra il Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) della Basilicata e la Rai. La collaborazione prevede la messa in onda, a partire da oggi, di un prodotto che contempla la traduzione simultanea ed in diretta del linguaggio dei segni (Lis). Ogni mattina (intorno alle 7.50), all’interno della seconda parte di “Buongiorno Regione” , il notiziario trasmesso dalla sede regionale della Rai, un interprete qualificato per la comunicazione con i sordi affiancherà un conduttore del Tg3 nel notiziario della mattina.

“All’interno dell’edizione mattutina – ha spiegato Oreste Lo Pomo, caporedattore della sede Rai della Basilicata – saranno aperte due finestre nelle quali compariranno il giornalista e l’interprete. Il tg sarà condotto con notizie più brevi e senza l’ausilio di filmati”. Riferendosi all’accordo, Lo Pomo ha detto che “l’azienda e il direttore Maccari hanno accettato volentieri questa iniziativa perché va nell’ottica di fornire un’informazione quotidiana in linea con quella che è la missione del servizio pubblico. Si tratta di un’esperienza innovativa e allo stesso tempo si configura come un progetto pilota per le sedi regionali della Rai, giacché il Lis già affianca solo alcune edizioni dei tg nazionali”.

Nato da una proposta del Corecom, il “Tg3 Lis” della Basilicata sarà finanziato con fondi del Comitato per le comunicazioni e sarà supportato dal know how e dalla strumentazione necessaria messi a disposizione dalla Rai. “Questa iniziativa – ha commentato Ercole Trerotola, presidente del Corecom – è nata con l’intento di rendere possibile la fruizione delle notizie di interesse regionale alle persone non udenti. Rientra in quest’ottica – ha anticipato Trerotola – il prossimo progetto rivolto ai non udenti, basato sulla proiezione settimanale di film destinati ai sordomuti”.

Oltre al presidente del Consiglio regionale Vincenzo Folino, ai consiglieri regionali Francesco Mollica (Mpa) e Luigi Scaglione (Up) e ai componenti del Corecom Massimo Carcuro e Anna Fulgione, alla firma dell’accordo era presente il presidente della sezione provinciale di Potenza dell’Ens (ente nazionale sordi), Domenico D’Alessandro, il quale ha ricordato che il “Tg3 Lis” della Basilicata rappresenta “un’occasione che ci vede finalmente protagonisti e che conferma il fatto che qualcuno ci ha ascoltati”.

Fonte Consiglio Informa