TUTELA MINORI

(Attività delegata dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ai Corecom delle Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, MolisePiemonte, Puglia, Toscana, Umbria, Val d’Aosta, Veneto e delle provincie autonome di Trento e Bolzano.)

La delega sulla vigilanza in materia di tutela dei minori in ambito radiotelevisivo locale coinvolge i Corecom nella fase di raccolta delle denunce di utenti, associazioni o organizzazioni che intendano segnalare presunte violazioni alla normativa che regola il rapporto tra i minori e la programmazione radiotelevisiva locale.

I Corecom hanno il compito di ricevere la segnalazione, verificare la fondatezza dei fatti contestati e redigere una relazione articolata da trasmettere, in caso di violazione, al Dipartimento garanzie e contenzioso dell’AgCom.

Nel caso di denunce generiche o manifestamente infondate, i Corecom ne dispongono l’archiviazione. Altrettanto accade nei casi in cui le verifiche, all’esito dell’istruttoria, si concludano con l’infondatezza dei fatti segnalati.

La segnalazione, per poter essere valutata, deve riportare:

  • il nome, il cognome, la residenza o il domicilio, il numero telefonico del soggetto che fa la denuncia;
  • una precisa descrizione del fatto;
  • l’evidenziazione della norma giuridica che si ritiene violata;
  • l’individuazione dell’ora e del giorno della presunta infrazione;
  • i dati anagrafici,  ovvero ogni dato disponibile ai fini dell’identificazione dei soggetti responsabili della presunta infrazione.

Per maggiori informazioni su come presentare una segnalazione si rimanda ai Corecom territorialmente competenti sopraindicati.