Archive for aprile, 2015
17/04/2015 – Comunicato del tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari Corecom

COMUNICATO RESOCONTO RIUNIONE del 17 aprile 2015
Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari CoReCom nel corso della riunione convocata a Roma presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali e delle Province Autonome ha riconfermato in qualità di Coordinatori, per il biennio 2015-2017, Francesco Ciavattone (Responsabile CoReCom Valle d’Aosta) e Rosario Carnevale (Direttore CoReCom Calabria) ai quali sono pervenuti anche gli auguri di buon lavoro da parte del Direttore generale della Conferenza Paolo Pietrangelo.
Successivamente il Tavolo tecnico ha esaminato la relazione sull’avanzamento del progetto ODR (Online Dispute Resolution) su cui sta lavorando, di concerto con AgCom, il Gruppo di lavoro composto dai colleghi Primarosa Fini (CoReCom Emilia Romagna), Elisabetta Gonnelli (CoReCom Toscana) e coordinato da Francesco Ciavattone. In particolare è stato illustrato il report relativo ai dati statistici raccolti tra il 16 e 30 marzo 2015 in ogni CoReCom concernenti la casistica più frequente nell’ambito delle controversie tra operatori e utenti dei servizi di telecomunicazione. Il risultato di questa attività sarà a breve inoltrato al Dipartimento Tutela del Consumatore dell’Autorità garante con cui si avvierà tempestivamente un percorso comune per la predisposizione del format sulla base del quale potrà essere realizzato il prodotto informatico finale.
Il Tavolo tecnico ha poi incontrato, per una verifica comune sul lavoro sin qui svolto dai due organismi, il Coordinatore del Coordinamento nazionale dei CoReCom Sandro Vannini (Presidente CoReCom Toscana) che ha informato i presenti sullo stato dei rapporti con il Ministero dello Sviluppo Economico per quanto concerne l’esercizio della funzione istruttoria finalizzata alla predisposizione delle graduatoria per la ripartizione annuale dei contributi statali a favore dell’emittenza televisiva locale con particolare riferimento alla partecipazione attiva dei CoReCom alla redazione del prossimo bando e alle modifiche regolamentari più volte da tutti sollecitate al Dipartimento delle Comunicazioni del MISE. Il Presidente Vannini ha ringraziato i Coordinatori e il Dirigente del CoReCom Piemonte Nicola Princi per l’ottimo lavoro svolto in riferimento alla predisposizione della bozza di protocollo d’intesa con il Ministero precisando che potrà essere sicuramente uno strumento utile per avviare, in un prossimo futuro, quel processo di definizione dei reciproci ruoli e di fattiva collaborazione con i vertici del Ministero stesso.
Al termine dei lavori è stata ribadita la necessità di individuare una comune piattaforma informatica al fine di convogliare una serie di servizi e di procedure a favore dell’utenza per cui verrà attivato a breve dal Tavolo tecnico il censimento presso tutte le strutture.
Roma, 17.4.2015

 
Corecom Basilicata: Educazione alla legalità, Lamorte, “Plauso alla Polizia”

La Presidente del Corecom interviene sulla campagna itinerante di educazione alla legalità “Una vita da Social”.

14 aprile 2015

(ACR) – La presidente del Corecom della Basilicata, Giuditta Lamorte, nella sua qualità di delegato del coordinamento nazionale, minori e nuovi media, invitata alla tappa materana del truck di “una vita da social”, si complimenta per il lavoro svolto dalla Polizia di Stato, attraverso la campagna itinerante di educazione alla legalità.

“La campagna itinerante – spiega Lamorte – ha il grande merito di raggiungere gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, gli insegnanti e i loro familiari in tutto il Paese, nelle piazze principali delle città ed ha lo scopo d’informare e sensibilizzare gli utilizzatori dei social network sui rischi della Rete. Nel corso degli  incontri itineranti, gli esperti della Polizia postale forniscono  consigli e spiegano i principali pericoli che si incontrano in Rete”.

“L’iniziativa ‘Una Vita da Social’, promossa e realizzata dalla Polizia di Stato con la collaborazione del Ministero della Pubblica istruzione e della ricerca – conclude Lamorte –  ideato e curato dal Servizio polizia postale e dall’Ufficio relazioni esterne ha la finalità di informare e sensibilizzare gli utilizzatori dei social network perché Internet sia sempre più un’opportunità e non un pericolo”.

REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA

 
26/03/2015 – Comunicato del tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari Corecom

Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari CoReCom nel corso della riunione convocata a Firenze presso la sede del Consiglio regionale ha approvato il Protocollo di intesa predisposto – su richiesta del Coordinamento nazionale dei CoReCom – da proporre al Dipartimento delle Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico per l’esercizio della funzione istruttoria finalizzata alla predisposizione delle graduatoria per la ripartizione annuale dei contributi statali a favore dell’emittenza televisiva locale. Il gruppo di lavoro, appositamente costituito e coordinato da Rosario Carnevale, ha concluso in tempi brevissimi il lavoro e consegnato al Coordinatore dei CoReCom Vannini la bozza definitiva del documento affinché per la doverosa valutazione del Coordinamento.
Successivamente il gruppo di lavoro sul progetto comune AgCom/ CoReCom concernente la predisposizione di una software in grado di recepire, gestire e risolvere le istanze di conciliazione on line (Online Dispute Resolution) – formato dal Coordinatore Francesco Ciavattone e dai colleghi Primarosa Fini, Elisabetta Gonnelli e Michela Leacche – ha brevemente riferito circa lo stato dei lavori in vista di un ulteriore periodo di analisi della casistica delle istanze che pervengono quotidianamente ai vari CoReCom in modo da definire una categoria di problematiche pressoché definitiva che sarà oggetto di una prossima riunione congiunta con AgCom al fine di avviare concretamente il progetto.
Per quanto riguarda infine lo stato dell’arte circa i sistemi informativi presenti presso ciascun CoReCom e la necessità – più volte emersa – di trovare una comune piattaforma di lavoro al fine di convogliare una serie di servizi e di procedure a favore dell’utenza, il Tavolo tecnico ha deciso di avviare entro breve tempo un censimento presso tutte le strutture operative finalizzato alla conoscenza dell’esistente per poi definire un percorso di analisi progettuale sulla piattaforma comune in modo da non vanificare i costi sinora sostenuti dai Consigli regionali per la predisposizione di ciascun sistema informativo.
Firenze, 26.3.2015