Archive for febbraio, 2015
Giuditta Lamorte, Presidente Corecom Basilicata: sicurezza in rete e consapevolezza.

Ascolta l’intervista 

La presidente del Corecom, Giuditta Lamorte, in qualità di delegato del coordinamento nazionale Corecom – Minori e nuovi media interviene in merito alla “Giornata internazionale della sicurezza in rete”.

“Il Safer Internet Day è la giornata mondiale organizzata annualmente nel mese di febbraio e dedicata alla sicurezza in rete, al fine di promuovere l’uso sicuro e responsabile delle tecnologie online e di telefonia mobile, specialmente tra i bambini e i giovani di tutto il mondo”. E’ quanto riferito dal delegato del coordinamento nazionale  Corecom – Minori, Giuditta Lamorte.

“Lo slogan di quest’anno – precisa Lamorte –  è ‘Let’s create a better Internet together’, ‘Creiamo insieme un Internet migliore’, coinvolgendo bambini, ragazzi, genitori, insegnanti ed educatori per costruire un web migliore per tutti. La rete offre una serie di opportunità legate al potenziale del suo utilizzo, tanto in ambito professionale, quanto sociale, economico e privato, ma allo stesso tempo espone ad una serie di rischi. Attraverso, però, un uso consapevole ed intelligente, i pericoli possono essere arginati. L’obiettivo primario di queste azioni positive è di indurre le persone a far uso dello strumento Rete con approccio critico, al riparo da pericoli, consentendo una crescita culturale, professionale e sociale”.

“Secondo alcuni – continua Lamorte – ‘Il mondo ormai è nella tasca dei jeans’, un’opportunità non priva di rischi per la sicurezza dei più giovani, che navigano in rete quotidianamente e nella maggior parte dei casi possiedono uno smartphone che consente la connessione ovunque nel tempo e nello spazio. Secondo una indagine condotta da ‘Telefono Azzurro’ il 64 per cento degli adolescenti teme che le proprie informazioni personali vengano usate dalle piattaforme social per scopi diversi da quelli dichiarati. Secondo la ricerca, inoltre, il 15 per cento degli adolescenti intervistati ha già subito un furto d’identità sul web ed il 30 per cento si è pentito di quello che ha postato on line. La protezione dei bambini e degli adolescenti – sottolinea Lamorte – non può passare attraverso il non utilizzo delle nuove tecnologie, ma deve necessariamente attraversare la consapevolezza che libertà della rete e sicurezza possono coesistere. L’uso di Internet, in particolare da parte dei minori, sta diventando sempre più un problema fuori controllo ed i rischi aumentano quando si parla di social network. La connessione totale tempo/spazio ed il presunto anonimato del cyber spazio, amplificano fenomeni come lo stalking ed il bullismo; l’uso distorto della rete diventa un modo nuovo per inseguire, pedinare, assediare, diffamare, minacciare, opprimere, molestare”.

Lamorte, richiamando il pensiero e le parole del sociologo Zygmunt Bauman, evidenzia come: “Passiamo in media più di sette ore al giorno davanti a un display. Eppure la vita vera resta quella offline. Però l’online ci affascina perché rende tutto più facile. E’ una via di fuga dai problemi reali, permette di creare più facilmente legami e relazioni. Ma, attenzione: allo stesso modo, è molto più semplice spezzare questi legami. Non serve più neppure dirlo; basta ignorare l’altro, smettere di rispondere”.

 
Consiglio e Giunta regionale del Piemonte: un modello di collaborazione al servizio dei cittadini

 

Venerdì 20 febbraio 2015 – ore 11.00
Consiglio regionale del Piemonte
Palazzo Lascaris, Sala Viglione, Via Alfieri, 15

Programma della Conferenza Stampa

Il Co.Re.Com. è stato istituto presso il Consiglio regionale del Piemonte con la legge regionale 1/2001. Oltre ad assicurare, a livello territoriale, le necessarie funzioni di governo, di garanzia e di controllo in tema di comunicazioni, il Co.Re.Com. è investito di funzioni proprie, assegnate dalla legislazione statale e regionale, ed esercita funzioni delegate dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

L’appuntamento del 20 febbraio ha lo scopo di far conoscere ai media ed ai cittadini i risultati ottenuti nel 2014 e gli obiettivi per il 2015 del Co.Re.Com. Piemonte.

Particolarmente significativa è l’attivazione della collaborazione tra Co.Re.Com. e gli U.R.P. regionali siti nei capoluoghi di provincia per lo svolgimento delle udienze di conciliazione in video conferenza al fine di potenziare ulteriormente le possibilità di accesso al servizio da parte degli utenti.

Nell’ambito della conferenza stampa verrà sottoscritto il Protocollo d’Intesa per la gestione integrata di servizi al cittadino che rappresenta un modello di collaborazione fra strutture del Consiglio e della Giunta regionale del Piemonte.

Tra le iniziative da promuovere con particolare impegno, si segnalano quelle volte alla sensibilizzazione sul tema del consumo consapevole, critico e responsabile della lotta agli sprechi alimentari tema, quest’ultimo, che assumerà rilevanza centrale nel contesto di Expo 2015.

 

 
Corecom Lombardia: Premio Fair play calcio e tv.

Al fine di contribuire alla diffusione dei valori positivi dello sport che, così come enunciati anche in Codici e Dichiarazioni internazionali pongono l’agonismo sportivo al servizio di un corretto e pacifico sviluppo delle relazioni umane, il Corecom Lombardia ha istituito  il “ Premio Fair play calcio e tv”. Tale riconoscimento sarà assegnato, il prossimo 10 febbraio,  all’emittente televisiva regionale che si è maggiormente distinta nell’osservanza del “Codice media e sport” nell’ambito delle trasmissioni di cronaca sportiva in onda la domenica.  Il Codice, infatti,  prevede che nell’informazione sportiva, attraverso i diversi mezzi di comunicazione di massa,  non siano veicolati messaggi di incitazione o di legittimazione all’odio e alla violenza; ciò anche al fine della tutela dei minori.

Giuria del premio:

Coordinatrice della giuria: Federica Zanella, Presidente del Corecom Lombardia,Claudio Arrigoni, Responsabile TV della Gazzetta dello Sport
Sabrina Gandolfi,  RAI conduttrice della Domenica Sportiva;
Gabriella Mancini, giornalista della Gazzetta dello Sport
Gabriele Tacchini, Presidente del gruppo lombardo giornalisti sportivi;

Consegna il premio Javier Zanetti, Vice Presidente Inter.

Interverranno:

Raffaele Cattaneo, Presidente del Consiglio Regionale

Antonio Rossi, Assessore allo Sport e Politiche per i giovani

http://www.corecomlombardia.it/opencms/news/FairPlay_III.html