Archive for novembre, 2014
Corecom Toscana: Bando “Toscana in spot 2014: comunicare il lavoro” – Otto premi per i migliori lavori sia audio che video

Il Comitato regionale per le comunicazioni, con il progetto “Toscana in spot 2014, comunicare il lavoro”, premia gli otto migliori spot realizzati, sia audio che video, sul tema del lavoro.

La finalità è sensibilizzare la società toscana in merito alle difficoltà che incontrano giovani e meno giovani nel mondo del lavoro e alle soluzioni creative nel proporre nuove occupazioni ed opportunità.

Il Comitato intende premiare i quattro migliori spot televisivi ed i quattro migliori spot radiofonici realizzati dai soggetti che presenteranno domanda di partecipazione, secondo i criteri di ammissibilità, i tempi ed i modi specificati nel bando stesso. Gli spot ammessi saranno visionati e valutati da una commissione tecnica nominata dal Corecom toscano. La commissione sarà composta da un componente del Corecom, con funzioni di presidente della commissione, da due esperti del settore della comunicazione, da un dirigente e/o un funzionario della Regione Toscana esperto in materia di comunicazione e da un dirigente e/o un funzionario del settore di assistenza al Corecom.

Il plico, contenente la domanda e il/i supporto/i digitale/i inseriti in busta chiusa con riportata all’esterno la dizione “Toscana in spot. 2014, comunicare il lavoro”, dovrà essere inviato a mezzo posta raccomandata, corriere autorizzato o anche consegnato a mano, entro lunedì 15 dicembre.

Per i dettagli e la specifica dei criteri di ammissibilità e delle tempistiche, è indispensabile leggere attentamente il bando.

Scadenza il 15 dicembre 2014

Scarica il bando
Scarica la domanda

 
Comunicato stampa del Coordinamento nazionale dei Corecom – Comitati per le comunicazioni delle regioni e delle province autonome

Pubblicato sul sito della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome il Comunicato stampa del Coordinamento nazionale dei Corecom in riferimento ad alcuni recenti interventi editoriali, in materia di Corecom, da parte di Aldo Grasso sul supplemento Sette del Corriere della Sera del 31 ottobre 2014 e di Giorgio Ponziano su Italia Oggi del 5 novembre 2014.

Testo del comunicato:

http://www.parlamentiregionali.it/notizia.php?do2=goto&parm2=a%3A1%3A%7Bi%3A0%3Bs%3A3%3A%22696%22%3B%7D

 

 
Corecom Piemonte: Inquinamento elettromagnetico. Ripetitori radiotelevisivi e cellulari: la nostra “dieta” quotidiana

Conferenza stampa
Venerdì 21 novembre, ore 11
Palazzo Lascaris – Sala Viglione – Via Alfieri, 15 – Torino

Una delle funzioni più importanti che il Corecom Piemonte esercita unitamente ai Comuni, avvalendosi dell’Arpa, è il controllo e la vigilanza nel rispetto della normativa relativa ai tetti di radiofrequenza compatibili con la salute umana e la verifica che tali limiti non vengano superati. Tutto questo al fine di minimizzare l’esposizione della popolazione piemontese ai campi radioelettrici generati dagli impianti di trasmissione (ripetitori radiotelevisivi e di telefonia).

In questi anni il lavoro svolto dal Corecom sulle radiofrequenze ha toccato temi delicati quali, la salvaguardia di strutture sensibili come gli istituti scolastici, il passaggio dall’analogico al digitale e la vigilanza dei siti di particolare interesse per la loro vicinanza alle abitazioni o per il loro livello di potenza.

Questo evento serve a far conoscere alla comunità piemontese l’attività realizzata dal Corecom Piemonte ed il piano di risanamento da emissione elettromagnetica generata dal sito del Colle della Maddalena predisposto dalla Provincia di Torino.

Programma della conferenza stampa: http://www.corecomitalia.it/wp-content/uploads/2014/11/Conf-21-11-_inito-web_def-2.pdf